Isola di Capraia – immersioni e cosa fare

Isola di Capraia

Isola di Capraia
Isola di Capraia

 

 

 

 

L’Isola di Capraia è un’isola unica nel suo genere, e fa parte dell’Arcipelago Toscano. L’isola è Situata tra l’isola d’Elba e la Corsica, nel mar mediterraneo a circa due ore e mezza di traghetto dal porto di Livorno.
Ci sono stato la prima volta nel 2002 per fare delle immersioni subaquee, ma appena sceso dal traghetto notai da subito la mancanza di divertimenti e attività per i più giovani.

Rimanendo però in quest’isola, man mano che passavano i giorni, mi rendevo sempre più conto che qui il tempo veramente si era fermato. Non c’era traffico, in quanto l’isola ha un’unica strada, lunga circa 800 mt, che collega il porto dal paese, che si trova in cima all’isola e si può arrivarci in circa 10 minuti a piedi, godendo di un bellissimo panorama. Il cielo di notte offre una delle più belle stellate che abbia mai visto, mi sembrava quasi di poterle toccare!
Ci si divertiva con poco, una passeggiata con gli amici, le cene di pesce nei pochi ristoranti dell’isola, i tuffi nelle varie baiette che l’isola offre.

Le immersioni subacquee, bhè che dire…semplicemente stupede!
C’è un’unico diving che è molto ben fornito e il personale è veramente qualificato.
I punti di immersioni sono molti e con varie difficolà, dipende dalla preparazione e il brevetto in possesso.

Punti di Immersioni da vedere all’isola di Capraia

Isola di capraia
Murena

Scoglio delle Formiche con sito archeologico:

Difficoltà: Facile per tutti
Profondità max: 24 mt
Corrente: a volte intensa

Secca delle Formiche:

Difficoltà: Impegnativa per esperti
Profondità max: 40 mt
Corrente: a volte intensa

Secca della mina e degli ancoroni:

Difficoltà: Facile
Profondità max: 24 mt
Corrente: poca

Parete nord:

Difficoltà: Media
Profondità max: 40 mt
Corrente: poca

Secca dell’Aereo:

Difficoltà: Media
Profondità max: 50 mt
Corrente: poca

Punta della Fica:

Difficoltà: Facile
Profondità max: 40 mt
Corrente: poca

Punta della Civitata:

Difficoltà: Media
Profondità max: 40 mt
Corrente: a volte intensa

Scoglietto della Civitata:

Difficoltà: Facile per tutti
Profondità max: 20 mt
Corrente: poca

Punta del Capo:

Difficoltà: Medio Facile
Profondità max: 50 mt
Corrente: poca

Lo Scoglione:

Difficoltà: Medio Facile
Profondità max: 50 mt
Corrente: poca

Parete del Turco:

Difficoltà: Facile per tutti
Profondità max: 20 mt
Corrente: poca

Secca del Turco:

Difficoltà: Media difficile
Profondità max: 50 mt
Corrente: a volte intensa

Punta dello Zenobito:

Difficoltà: Facile
Profondità max: 50 mt
Corrente: poca

Secca del Trattoio:

Difficoltà: Impegnativa per esperti
Profondità max: 50 mt
Corrente: a volte intensa

Punta della Manza:

Difficoltà: Media Difficile
Profondità max: 35 mt
Corrente: a volte intensa

Cerniopoli:

Difficoltà: Impegnativa per esperti
Profondità max: 50 mt
Corrente: a volte intensa

 

Isola di Capraia
Sant’antonio – Capraia

L’isola offre anche delle belle passeggiate nell’entroterra e bellisime cale per chi non pratica attività subacquee.
Infatti potrete noleggiare delle barche per visitare le varie cale dell’isola, oppure potrete usufruire del serzio taxi che l’isola ofre. Attenzione perché l’isola di Capraia è parte del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano e presenta un’Area Marina Protetta a riserva integrale compresa tra Punta della Manza e Punta del Trattoio dove navigazione e balneazione sono interdetti.

Vi consiglio alcuni posti che meritano veramente di essere visti tra questi:

  • Cala Rossa, antico cratere dell’ex vulcano dal quale si originò l’Isola di Capraia, facilmente riconoscibile dal rosso acceso delle rocce.
  • Grotta della Foca Monaca per una sessione di snorkeling.
  • Scoglio del Gatto: un tratto di costa che non dimenticherete mai più.
  • Cala della Mortola, unica baia di sabbia dell’isola.

Per gli amanti delle camminate vi consiglio di imboccare uno dei numerosi sentieri che si addentrano nella pancia dell’isola. Se volete acquistare una guida completa vi consiglio questo bellissimo libro scritto molto bene cliccando Qui
Non avete che l’imbarazzo della scelta. C’è il sentiero del Reganico, breve itinerario che vi condurrà alla Cala dello Zurletto, o camminate più lunghe fino allo Stagnone, unico invaso naturale dell’isola o alla Torre dello Zenobito.
Per una notte a tu per tu con le stelle cadenti, raggiungete la Bellavista, dove rimanere ad ammirare il mare e i suoi orizzonti selvaggi, un luogo perfetto per salutare l’isola.

A presto Langolodelsub

Puoi acquistare i prodotti per la subacquea da SCUBASTORE, un negozio online che ti consigliamo.
ACCEDENDO DAL NOSTRO SITO PUOI AVERE UNO SCONTO DEL 3%. Clicca QUI e inserisci il codice sconto TRADBELB3 nel carrello in fase d’acquisto.
Pour la France cliquez sur le code pour obtenir la remise de 3%
TRADBELB3

Condividi con gli amici